Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Due premi destinati a cittadini italiani che valorizzano la ricerca e lo sviluppo tecnologico all’estero

Data:

22/07/2020


Due premi destinati a cittadini italiani che valorizzano la ricerca e lo sviluppo tecnologico all’estero

Dal 2015 il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) bandisce due premi destinati a cittadini italiani che valorizzano, attraverso la loro attività, la ricerca e lo sviluppo tecnologico all’estero.

Il primo, “Italian Bilateral Scientific Cooperation Award 2020”, è destinato a giovani studiosi di nazionalità italiana (età inferiore ai 35 anni) che abbiano dato un contribuito significativo nei campi della scienza e della tecnologia. Il vincitore sarà premiato durante la Conferenza degli Addetti Scientifici Italiani, che si terrà a Roma il prossimo novembre.
Per ulteriori informazioni riguardo i criteri e le modalità di ammissione alle selezioni, è possibile accedere al bando qui.

Il secondo, “L’innovazione che parla italiano: Startup Tecnologiche italiane che operano all’estero”, è rivolto ai cittadini italiani che abbiano fondato all’estero una startup innovativa con significativa caratterizzazione tecnologica. Anche in questo caso il vincitore sarà premiato durante la Conferenza degli Addetti Scientifici Italiani 2020 a Roma.
Per ulteriori informazioni riguardo i criteri e le modalità di ammissione alle selezioni, è possibile accedere al bando qui.


421